-21,7 gradi registrati a Piano Ruggio

Non è stato battuto il record.
Con questa espressione può essere sintetizzato ciò che è accaduto a Piano Ruggio (1535 mt) nella storica ondata di freddo che ha colpito l’Italia a gennaio 2017.

La temperatura minima registrata dalla stazione di rilevamento dell’Associazione Meteo Basilicata è stata di -21,7 gradi, il 13 gennaio 2017.
Una temperatura di notevole interesse ma che può apparire di secondo piano soprattutto per le attese che si erano create visti i picchi massimi registrati negli anni precedenti con ondate di freddo di minore entità. Infatti, a Piano Ruggio la temperatura più fredda mai registrata è stata di -29,4 gradi (gennaio 2010), mentre il record assoluto spetta ai Piani del Pollino (a 1777 mt) con -30,8° (febbraio 2013).

CONTESTO METEOROLOGICO: A partire dall’Epifania, un impulso di aria molto fredda di origine artica, appena entrata in contatto con il più mite ed umido mare Adriatico ha favorito temporali nevosi specie nelle regioni adriatiche, con abbondanti nevicate in Abruzzo, Molise, Puglia e versante orientale della Basilicata. ANALISI DEL FREDDO: La temperatura più fredda è stata registrata il 13 gennaio 2017 alle ore 8.30, quando il sensore ha toccato i meno 21,7 gradi, tre giorni dopo il picco massimo della perturbazione che ha portato neve a bassa quota in tutti i settori della regione. In questo episodio è bene segnalare come la temperatura estrema non si è verificata nelle ore immediatamente successive al passaggio del fronte perturbato. Infatti, i venti e le correnti hanno continuato a rimescolare l’aria non permettendo di innescare quei meccanismi che favoriscono la “creazione del freddo” in una conca carsica come quella di Piano Ruggio.

La temperatura massima del 13 gennaio è stata di -2,8 gradi alle ore 00,10, clima che si è mantenuto constante per buona parte della mattinata, quando tra le ore 10 e le ore 13, si sono persi ben 8 gradi, fino a toccare -12,2 gradi. Con una perdita di circa 2 gradi all’ora alle 18 il sensore ha registrato -20,5 gradi, per poi arrivare al punto minimo di -21,7 gradi. Dopodichè i disturbi atmosferici hanno interrotto tale meccanismo, favorendo l’innalzamento della temperatura di 14 gradi in 4 ore, registrando una temperatura di  -7 gradi alle ore 23,50.

La stazione di Piano Ruggio rientra tra le 3 stazioni meteo del Progetto Pollino, collocate in punti strategici come i Piani del Pollino (a 1777 mt) ed in prossimità della vetta del Monte Pollino (a 2.225 mt).

2 pensieri su “-21,7 gradi registrati a Piano Ruggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.