La mia prima volta

Stranamente ero più stanco del normale, sarà stato per le abbuffate natalizie, ma il mio passo era insolitamente più pesante.

Poi il sole, nonostante avesse da poco illuminato il nuovo giorno, era già caldo e accentuava la mia sensazione di fatica.

Ma come un’ape è attratto dai colori e gli odori dei fiori, per me era diventato irresistibile il luccichio di quei pini loricati avvolti dal ghiaccio.

Ed è qui che la parola meraviglia trova il suo vero significato. Questa si, che è la meraviglia dei 2130 mt di Serra delle Ciavole.

5 pensieri su “La mia prima volta

  1. ciao biagio, bellissime foto ed altrettanto bella la località, su fb umberto parlava della salita dalla cresta N di m.Pollino eravate insieme?

  2. Ciao Francesco, eravamo insieme su Serra delle Ciavole a cui si riferisce questo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.