Pollino Estate 2016 – eventi

Usciamo stasera?

Ecco gli eventi di rilievo nel Parco Nazionale del Pollino e dintorni.

Agosto 2016

06 Escursione Faggete dell’Anticrispo, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
06 Escursione Monte Grattaculo, a cura di visitpollino.info (€)
06 Tramonto M. Cerviero, a cura di sentierimoranesi.it (€)
06 Palio del Grano, Terranova del Pollino (PZ) – ore 9
06 Sagra dei Sapori Lucani, Agromonte Magnano (PZ) – ore 17
06 The Skatalites, Pollino Music Festival, S.Severino (PZ) – ore 21

07 Escursione Serra di Crispo, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
07 Escursione Bosco Fagosa, a cura di visitpollino.info (€)
07 Escursione Serra del Prete, a cura di sentierimoranesi.it (€)
07 Sagra dei Sapori Lucani, Agromonte Magnano (PZ) – ore 17
07 Folkabbestia, Pollino Music Festival, S.Severino (PZ) – ore 17,30
07 Sagra dei raskatiedd ca muddic, Episcopia (PZ)
07 Modena City Rambles in concerto, Episcopia (PZ) – ore 21.30

08 Escursione Serra del Prete, a cura di infopollino.it (€)
08 Trekking Urbano – Lauria (PZ), a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
08 Trekking e Yoga, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
08 Sagra della Grispedda, Loc. Voscari, Viggianello (PZ)
08 Giostra dei Rioni, Rotonda (PZ)

09 Escursione Pollinello&Junkers 88, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
09 Escursione Serra di Crispo, a cura di sentierimoranesi.it (€)
09 Tramonto sulla Riviera dei Cedri, a cura di visitpollino.info (€)
09 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
09 Rievocazione storica matrimonio a corte, Episcopia (PZ)
09 Tradizioni Arbereshe, giochi storici, S.Costantino Albanese (PZ)
09 Annalisa in concerto, Francavilla in S. (PZ) – ore 21

10 Escursione notturna, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
10 Asud e Sudditalia, Radici Festival, Loc. Pastiroso, Viggianello (PZ)
10 Pollino Sky Festival, osservazioni del cielo, S. Severino (PZ)

11 Escursione Castel Brancato, a cura di visitpollino.info (€)
11 Escursione Celsa Bianca, a cura di sentierimoranesi.it (€)
11 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
11 Sagra del Peperoni Cruschi, Senise (PZ)
11 Amarimai, Radici Festival, Viggianello (PZ) – ore 21
11 Officina Zoe in concerto, Marataea (PZ) – ore 21
11 Dino Paradiso, cabaret in piazza, loc. Mezzana S. Severino (PZ)
11 Festa della Melanzana Rossa e dei Fagioli DOP, Rotonda (PZ)

12 Escursione Pollinello, a cura di visitpollino.info (€)
12 Pollino Sky Festival, osservazioni del cielo, S. Severino (PZ)
12 Omn s’nasc brigant s’ mor (Spettacolo teatrale), Teana (PZ)
12 Giostra dei Rioni, Rotonda (PZ)
12 Festa della Melanzana Rossa e dei Fagioli DOP, Rotonda (PZ)
12 Kikko Paglionico (Made in Sud), Viggianello (PZ) – ore 21,30

13 Escursione Giardino degli Dei, a cura di visitpollino.info (€)
13 Escursione notturna, a cura di sentierimoranesi.it (€)
13 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
13 Terra dei Briganti, rievocazione storica, S. Severino (PZ) – 19,45
13 Tradizioni Arbereshe, Kuntami na Storia, S.Costantino Albanese (PZ)
13 Festa della Melanzana Rossa e dei Fagioli DOP, Rotonda (PZ)

14 Escursione Serra delle Ciavole, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
14 Escursione Patriarchi del Pollino, a cura di visitpollino.info (€)
14 Escursione Serra delle Ciavole, a cura di sentierimoranesi.it (€)
14 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
14 I Sapori del Parco, evento eno-gastronomico, S. Severino (PZ)
14 Festival della Taranta, Teana (PZ)
14 Gene Gnocchi, spettacolo, Rotonda (PZ)

15 Trekking Urbano – I 2 Castelluccio, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
15 Escursione Pietra Campanara, a cura di visitpollino.info (€)
15 Escursione Monte Pollino, a cura di sentierimoranesi.it (€)
15 Notte Bianca itinerante, Marataea (PZ) – ore 21.30

16 Trekking Urbano – Morano Calabro, a cura di visitpollino.info (€)
16 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
16 Sagra dei Rasckatiedd, Loc. Mezzana, S. Severino (PZ)
16 I Suoni, in concerto, S.Costantino Albanese (PZ)
16 Pastis e Irene Grandi in concerto, Viggianello (PZ) – ore 22

17 Sagra della Tapanedda, Episcopia (PZ)
17 RAF in concerto, Senise (PZ) – ore 21
17 Cover Zucchero in concerto, Castelluccio I. (PZ) – ore 21

18 Escursione Serra Dolcedorme, a cura di sentierimoranesi.it (€)
18 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
18 Escursione Grande Porta del Pollino, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
18 Escursione Rueping, a cura di visitpollino.info (€)
18 Sagra della Patata del Pollino, Loc. Cropani, S. Severino (PZ)
18 Sagra dei Fagioli DOP, Sarconi (PZ)
18 Cover Vasco Rossi in concerto, Castelluccio I. (PZ) – ore 21

19 Escursione Giardino degli Dei, a cura di visitpollino.info (€)
19 Danza del Falcetto, Viggianello (PZ)
19 Sagra della Salsiccia, Loc. Voscari, S. Severino (PZ)
19 Sagra dei Fagioli DOP, Sarconi (PZ)
19 Orietta Berti, spettacolo, Rotonda (PZ)

20 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
20 Danza del Falcetto, Viggianello (PZ)
20 Peppe Iodice, cabaret in piazza, Latronico (PZ) – ore 22

21 Escursione Madonna del Pollino, a cura di visitpollino.info (€)
21 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
21 Danza del Falcetto, Viggianello (PZ)

22 Basilicata coast to coast, a cura di viaggiarenelpollino.it (€)
22 Sagra della Patata, Agromonte Magnano, Latronico (PZ) – ore 20

23 Escursione Civita e Frascineto, a cura di visitpollino.info (€)
23 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
23 Sagra di Zafaran Chjin, Loc. Villaneto, S. Severino (PZ)

25 Escursione montagne dell’ Orsomarso, a cura di visitpollino.it (€)
25 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
25 Sagra dell’Abete, Loc. Visitone e Centro S, Viggianello (PZ)

26 Sagra dell’Abete, Loc. Visitone e Centro S, Viggianello (PZ)

27 Escursione M.POllino + S. Dolcedorme, a cura di sentierimoranesi.it (€)
27 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
27 Sagra dell’Abete, Loc. Visitone e Centro S, Viggianello (PZ)
27 Tipicità gastronomiche arbereshe, S.Costantino Albanese (PZ)
27 Moreno, spettacolo, Rotonda (PZ)

28 Escursione Serre di Crispo e Ciavole, a cura di visitpollino.it (€)
28 Escursione Monte Caramolo, a cura di sentierimoranesi.it (€)
28 Escursione tra i Pini Loricati, a cura di infopollino.it (€)
28 Sagra dell’Abete, Loc. Visitone e Centro S, Viggianello (PZ)
28 Tipicità gastronomiche arbereshe, S.Costantino Albanese (PZ)

30 Escursione Bosco Fagosa, a cura di visitpollino.info (€)
30 Maratea Jazz, Marataea (PZ)
30 Pino Aprile incontra Al Bano, Rotonda (PZ)

31 Maratea Jazz, Marataea (PZ)

Segnalazioni degli eventi in continuo aggiornamento.

Aggiornato al 02 agosto 2016.

pollino_estate_eventipollino_estate_eventi1

Progetto Pollino: temperature di Piano Ruggio

Disponibili le temperature registrate da gennaio a giugno 2016 dalla stazione di Piano Ruggio.

Piano_Ruggio_Stazione_giugnoGli estremi minimi mensili sono stati tutti al di sotto dello 0 termico, dai -20,7°C di gennaio (ampiamente commentati), ai sorprendenti –12,2°C di aprile, ed i -1,9°C di giugno.

Tuttavia un semestre 2016 sicuramente più caldo dello stesso periodo del  2015

Ruggio_2016Il confronto delle temperature semestrali del 2016 con la media delle temperature dello stesso periodo (linea rossa), ci mostra  come quest’anno i mesi primaverili siano stati più freddi rispetto la media. Basti pensare che 3, dei 5 totali periodi nevosi osservati sul Pollino, si sono registrati tra marzo ed aprile, con una storica nevicata verificatasi il 25 aprile 2016.

Ruggio_2016_2Tutti i dati completi sono disponibili per i soci dell’Associazione Meteo Basilicata.

 

Il Nevaio del Pollino in altri tempi

Il monitoraggio fotografico del Nevaio del Monte Pollino a 2.225 mt si arricchisce di un preziosio cimelio.

E’ una rarissima fotografia messa a disposizione da Giorgio Giudiceandrea che ritrae il nevaio nell’estate del 1935.

Per l’Associazione Meteo Basilicata, che dal 2009 si sta impegnando per la creazione di un archivio fotografico, l’immagine è di inestimabile valore. Infatti, si tratta ad oggi della foto più antica mai raccolta.

00. estate_1935_giorgio_giudiceandreaNel passato, era solito che i “nevaioli” si recassero nelle vette a prelevare la neve sia per la conservazione degli alimenti che per la produzione delle granite.

Questi strani colori nel Pollino

Chi frequenta le montagne del Pollino, o si accingerà a farlo prossimamente, si sarà accorto, o si accorgerà, della strana colorazione dei boschi. Un’enorme fascia rossa ben evidente sui pendii delle vette e nelle radure del Parco Nazionale.

Una colorazione fantastica se fosse autunno, inusuale per il periodo quando solitamente è il verde a predominare il paesaggio. Un’inusualità che non coinvolge le vette. Da notare infatti lo spiccare del rigoglioso verde nelle cime dei monti.

Serra del PretePerchè è accaduto questo? Analisi del fenomeno.
Col tiempore primaverile gli alberi germogliano e le nuove foglie si presentano nella classica colorazione verde. Anche quest’anno il meccanismo era ben visibile nei nostri boschi. A rovinare il processo è stato un bruschissimo calo delle temperature che ha addirittura portato la neve fin i 1000 mt di quota. La neve ed il gelo del 25 aprile hanno letteralmente seccato le foglie, rendendole di questa colorazione.  Il fenomeno non ha coinvolto le cime, in quanto la germogliazione al di sopra dei 1700 mt di quota non era ancora avvenuta. Ecco il motivo per cui la fascia compresa dal 1500 ai 1700 metri presenta vaste zone di color rosso, mentre a quote più elevate è stata rispettata la consueta colorazione verde.

Progetto Pollino, primi dati 2016

Finalmente sono disponibili i primi dati relativi alle temperature dell’inverno 2016 registrate dalle stazioni meteo del Parco Nazionale del Pollino.

Il Progetto Pollino condotto dall’Associazione Meteo Basilicata è costituito da 3 stazioni meteo collocate in altrettanti punti strategici del territorio per il monitoraggio del microclima locale.

Nella fattispecie lo studio è condotto sulla dolina di Piano Ruggio (1535 mt), sui Piani del Pollino (1.777 mt), ed in prossimità del nevaio del Monte Pollino (2.225 mt).

PIANO RUGGIO: Nonostante l’inverno 2016 sia stato limitato a pochi episodi degni di nota, Piano Ruggio fa registrare una minima di -20,7 gradi nel mese di gennaio. Per valore assoluto, quella del 2016, addirittura è la terza minima negativa di tutta la serie storica. Rispetto lo scorso anno, possiamo annotare +4,1 gradi differenza, poichè a febbraio 2015 il termomentro ha raggiunto i -24,8 gradi.

Stazione meteo Piano RuggioPIANI DEL POLLINO: Il luogo più freddo dell’inverno 2016 sul Pollino con un sonoro -25,1 gradi. Solo un decimo di differenza rispetto febbraio 2015 quando la minima registrata fu di -25,2 gradi.
Ricordiamo che Piano Toscano, dove precisamente è collocata la stazione di rilevamento, detiene il record di temperatura negativa registata sul Pollino (dal 2011, anno in cui sono partite le rilevazioni) con i suoi -30,8 gradi del febbraio 2012.

NEVAIO DEL POLLINO: La stazione più alta in Appennino fa registrare una minima di -16,6 gradi a gennaio 2016. +2,5 gradi di differenza rispetto la minima registrata a febbario 2015 (-19,1 gradi). La stazione registra i valori in atmosfera, per cui non risente degli effetti provocati in una classica dolina (veloce e cospicuo raffreddamento). Questo spiega il motivo per cui le temperature minime registrate siano meno fredde nonostante il punto di rilevamento sia ad una quota altimetrica più elevata. Le rilevazioni sul nevaio ci permettono di osservare come anche il microclima locale abbia risentito dell’anomalia termica dell’inverno 2016, decretando temperature sopra la media.

5. Nevaio del Pollino UmbertoRicordiamo che il tipo di stazioni meteo utilizzate, proprio per la complessità del territorio, non permettono una trasmissione dei dati in tempo reale. Le stazioni registrano le temperature e memorizzano i dati che vengono scaricati ed elaborati periodicamente due o tre volte l’anno. Questo è il motivo per cui si dispone dei dati qualche mese dopo l’effettiva registrazione.

Primavera a Serra di Crispo

Il ritorno su Serra di Crispo (2053 mt) avviene nei migliori dei modi, in una bella e lunga escursione con un doppio anello che tocca alcuni punti per me inesplorati.

La cavalcata inizia ben presto, alle 7.30 ci ritroviamo già a Fosso Iannace (1285 mt), con Giovanni, Renzo ed Umberto, progettisti della tappa odierna. Svegliarsi presto la mattina regala già le prime emozioni, il sapore dell’aria fresca e frizzante del primo mattino, dona armonia e distensione.
Il percorso all’andata si snoda costeggiando il santuario della Madonna del Pollino, Piano Jannace (1688 mt), sorgente Pitt’ a curc, e con strappo finale fino alla cresta nord di Serra di Crispo.

La giornata non è particolarmente calda, anzi  foschia e vento, ci danno il benvenuto proprio giunti sulla vetta. Nonostante tutto ci godiamo il suggestivo paesaggio che spazia dal mar Ionio, alle altre vette del Pollino ma soprattuto l’occhio va sull’esplosione dei colori per la fioritura primaverile di alta quota.

Qui è un dilagare di color e di profumi, dalle violette alle orchidee, che fanno da contorno ad un paesaggio già supremo per la presenza di Pini Loricati plurisecolari.

Serra_di_Crispo_primaveraSerra_di_Crispo_primaveraSerra_di_Crispo_primaveraIl passaggio al Giardino degli Dei, alla Serretta della Porticella, e alla Grande Porta del Pollino, ci conduce verso il rientro, ovvero, raggiungere Piano Iannace tramite la Rueping (sentiero così denominato per la presenza della teleferica della omonimà società dedita al taglio del legname).
Il primo anello è terminato ma non il secondo, quando invece di proseguire per il percorso di andata, raggiungiamo il punto di partenza tramite le Gole di Fosso Iannace.

Oltre 18 km di cammino, ma senza avvertire stanchezza. Le immagini catturate e quattro chiacchiere tra amici del Pollino, saranno poi il nostro integratore naturale.